Clessidre

DSC03351.JPG

 

La clessidra a sabbia, assieme alle meridiane, alle clessidre ad acqua e alle candele di una data composizione e lunghezza, costituisce uno dei primi strumenti che è servito all’umanità per misurare lo scorrere del tempo. Così come ogni altro strumento per la misura del tempo, la clessidra a sabbia permette di realizzare un moto periodico, caratterizzato dal tempo che impiega la sabbia a scendere dal comparto superiore al comparto inferiore. Questo tempo caratteristico, chiamato periodo, può essere ripetuto molte volte, se l’operatore ribalta la clessidra, quando non scende più sabbia.

 

DSC03332.JPG

 

Le clessidre a liquido funzionano come le clessidre normali, solo che al posto della sabbia scandiscono il tempo mediante la discesa di un liquido molto denso. Questo liquido (colorato, per poterlo vedere meglio) man mano che scende scaccia il liquido meno denso (trasparente) o l’aria dalla parte inferiore alla parte superiore della clessidra stessa. I due liquidi, ovviamente, non devono essere miscibili. In effetti, anche nelle clessidre normali la sabbia scaccia qualche altra cosa – l’aria -man mano che scende.

 

 

 

Approfondimenti

Enciclopedia Treccani

Clessidra ad acqua

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...